76 Views

Il mio hobby mi segue un po’ ovunque.

Nella vita di tutti i giorni, con i miei figli e anche, anzi direi sopratutto, nel mio lavoro a scuola.

Negli ultimi anni e’ stata posta una particolare attenzione sui bambini e sul creare giochi divertenti, ma anche stimolanti ed educativi. Ci ritroviamo perciò un gioco storico come il Sapientino arricchito con tantissime schede di ogni argomento (dai colori alla storia contemporanea tra un po’) e tutte in versione inglese. Sono nati tanti suoi cloni, con musiche più o meno squillettanti quando il bambino indovina l’accoppiamento giusto.

Oggi però voglio parlarvi di un gioco semplice che potete anche realizzare a casa con i vostri figli : il memory.

Il memory secondo me è un gioco bellissimo perchè, nella sua semplicità, ci permette di utilizzare per molti argomenti. Pensiamo poi che non sporca, si può portare in viaggio, è facile da rimettere a posto e occupa praticamente niente.

OCCORRENTE :

TAGLIERINA

CARTONCINO COLORATO

COLLA STICK

PENNARELLO INDELEBILE

TESSERE

PLASTIFICATRICE

FORBICI

 

 

 

 

 

Io ho scelto di fare un memory matematico in cui il bambino deve trovare le coppie di numeri che sono espresse in due modi diversi (con la cifra e con le mani). E’ un memory di sole 20 tessere.

Ho stampato le tessere (nel mio caso i riquadri con le cifre e i disegni delle mani) e le ho incollate sui cartoncini. Ho usato cartoncini A4 di 200gr per dare rigidità alle tessere e li ho scelti neri per poterci poi scrivere con un Uniposca bianco per ricreare l’effetto lavagna.

Li ho poi plastificati e ritagliati alla buona con la taglierina, rifinendoli poi a mano con le forbici (così da poter lasciare qualche millimetro di bordo).

Ecco il risultato:

Memory finito