Memory dei numeri

Il mio hobby mi segue un po’ ovunque.

Nella vita di tutti i giorni, con i miei figli e anche, anzi direi sopratutto, nel mio lavoro a scuola.

Negli ultimi anni e’ stata posta una particolare attenzione sui bambini e sul creare giochi divertenti, ma anche stimolanti ed educativi. Ci ritroviamo perciò un gioco storico come il Sapientino arricchito con tantissime schede di ogni argomento (dai colori alla storia contemporanea tra un po’) e tutte in versione inglese. Sono nati tanti suoi cloni, con musiche più o meno squillettanti quando il bambino indovina l’accoppiamento giusto.

Oggi però voglio parlarvi di un gioco semplice che potete anche realizzare a casa con i vostri figli : il memory.

Il memory secondo me è un gioco bellissimo perchè, nella sua semplicità, ci permette di utilizzare per molti argomenti. Pensiamo poi che non sporca, si può portare in viaggio, è facile da rimettere a posto e occupa praticamente niente.

OCCORRENTE :

TAGLIERINA

CARTONCINO COLORATO

COLLA STICK

PENNARELLO INDELEBILE

TESSERE

PLASTIFICATRICE

FORBICI

 

 

 

 

 

Io ho scelto di fare un memory matematico in cui il bambino deve trovare le coppie di numeri che sono espresse in due modi diversi (con la cifra e con le mani). E’ un memory di sole 20 tessere.

Ho stampato le tessere (nel mio caso i riquadri con le cifre e i disegni delle mani) e le ho incollate sui cartoncini. Ho usato cartoncini A4 di 200gr per dare rigidità alle tessere e li ho scelti neri per poterci poi scrivere con un Uniposca bianco per ricreare l’effetto lavagna.

Li ho poi plastificati e ritagliati alla buona con la taglierina, rifinendoli poi a mano con le forbici (così da poter lasciare qualche millimetro di bordo).

Ecco il risultato:

Memory finito
Regali fatti a mano

Un regalo fatto a mano può non essere sempre apprezzato, ma chi lo realizza ha messo più passione ed impegno (e spesso ha anche speso di più) di chi compra qualcosa nei negozi.

Ecco un’idea carina per un piccolo regalo per la mamma,per la collega, per la vicina . .. Un vasetto decorato con piantina.

Questo regalo è altamente personalizzabile dalla decorazione del vaso alla pianta/fiore che si sceglie.

 

Occorrente

– vaso di coccio o alluminio
– vernice
– protettore
– decorazioni varie
– terriccio
– pianta
– cannuccia
– cartoncino

Tempo di lavorazione : 2 giorni (per asciugatura vernice)

 

Come si realizza?

Prendete un vaso di coccio o di alluminio.

Se volete date una mano di vernice coprente.
Decorate basandovi sui gusti della persona che riceverà il regalo.
Date una mano di protettore (anche una semplice lacca per capelli andrà bene).
Una volta decorato il vasetto potrete passare ad interrare la pianta scelta.
Adesso non vi basta che incollare un piccolo cartoncino a cui avrete dato la forma desiderata e scrivere un messaggio o il nome della pianta.
Il vaso è pronto per essere consegnato!

Vi lascio alcuni spunti

Cornice

In questa domenica di convalescenza ho preparato un tutorial per creare una semplice cornice. Talmente semplice e veloce da poter essere realizzata insieme ai bambini.

Materiali :

– 4 abbassalingua 

– un cartone 13.5×14 cm

– Washi tape 

– biadesivo alto 3 mm

– colla a caldo

– decorazioni varie
Come prima cosa decoriamo gli abbassalingua.

Io ho scelto 2 tipi di Washi Tape : giallo e fantasia a cuori. Il giallo l’ho usato su 3 abbassalingua,quello a cuori su uno (ovvero sul bastoncino che metterò alla base).

  

Prendiamo il nostro cartoncino (io l’ho ricavato da una scatola di cartone)


Ai 4 angoli mettiamo un pezzetto di biadesivo con spessore di 3 mm,così da creare delle aperture per poter inserire la foto.


Adesso posizioniamo i due abbassalingua verticali. A questo punto mettiamo una goccia di colla a caldo nei 4 angoli per incollare gli abbassalingua orizzontali.


La cornice a questo punto è pronta: basta solo abbellirla con le decorazioni che avete scelto.


Ecco il mio risultato finale


Non ci resta che scegliere una foto,un disegno e inserirlo nella cornice.

Per essere più tranquilli vi consiglio si fissare la foto con del patafix (così potete cambiarla senza problemi) o anche della semplice colla stick (in questo caso però non potrete cambiarla).

Finito di decorare la cornice possiamo pensare a come attaccarla.

1) Per Appenderla al muro: attaccare ai due angoli superiori del cartoncino le due estremità di un filo da pesca lungo circa 10 cm.

2) Per Appenderla ad una superficie metallica: incollare con la colla a caldo una calamita nel centro del cartoncino.

3) Per Tenerla sulla Scrivania : ritagliare nel cartone la sagoma di una ‘cravatta’. Piegare la parte in alto (non dove c’è la punta) a 2/3 cm ed incollarla dietro la cornice. Ecco fatto il piedistallo!

Questa cornice si presta ad essere decorata per moltissime occasioni: festa del babbo,primavera,Pasqua… e soprattutto è di facile e veloce realizzazione.

Buon lavoro!