Florence Creativity

I negozi fisici per noi crafters, piccole artigiane non sono molti in italia. Alcune regioni sono più fortunate e ne vantano diversi molto conosciuti nel settore, ma in altre scarseggiano.

In Toscana, la mia regione, non sono molti e nella zona dove vivo ce n’è solo uno.

Perciò aspettiamo con ansia le fiere creative,dell’handmade dove si possono vedere con mano strumenti, carte,timbri e stoffe.

In Toscana abbiamo una fiera che si svolge due volte l’anno: in autunno, a fine Ottobre , e in primavera, a metà Maggio.

È proprio lì che sono andata oggi per acquistare un po’ di materiale e cercare spunti per nuovi progetti : a Florence Creativity.

Non è molto grande, ma gli espositori sono vari e hanno un bell’assortimento, il tutto nella bellissima cornice della Fortezza da Basso a Firenze.

Ordine? No, grazie

Non ho una vera e propria craft room: ho semplicemente una parte della mansarda che sto cercando di organizzare con i miei materiali.

Ho diversi raccoglitori (per i fogli di carta,per i timbri, per le sagome), ho timbri divisi per materiale, fustelle divise per festività e pennarelli divisi per tonalità.

Ogni mese rimetto mano all’organizzazione dei materiali e ogni settimana metto in ordine la scrivania.

Quando creo pero regna il caos assoluto 🤣

ma chi ci capisce?!

La foto rappresenta molto bene un momento del mio lavoro. È più forte di me, ma non riesco ad usare una cosa e metterla subito a posto: quando creo accatasto tutto da una parte come se, fermarmi un attimo per riporre al suo posto quell’oggetto, facesse sparire l’ispirazione.

E forse è vero, oppure semplice pigrizia, fatto sta che mentre lavoro a qualcosa il mio tavolo è sommerso da tutto e a volte perdo anche dei piccoli oggetti che, fortunatamente, tornano alla luce qualche giorno dopo.

A mio favore però c’è il fatto che finito il lavoro metto subito a posto, non riesco a vedere il mio spazio così in disordine.

E voi come lavorate?

Avete bisogno di ordine oppure il caos è un vostro amico?

C’era una volta . . .

una ragazzina che aveva un diario.

Scriveva della sua vita e decorava le pagine. Aveva tante penne colorate,matite e brillantini. Con il passare del tempo la sua ”collezione” cresceva (alcune penne sono arrivate ad oggi),ma diminuiva il tempo da dedicare al suo hobby.

Finchè,ormai diventata mamma,decide di creare da sola gli inviti per il battesimo del suo bimbo.

Da quel giorno inizia a creare per gli altri,impara nuove tecniche e fa amicizia con nuovi strumenti. Se ripensa alle prime creazioni (che allora le sembravano bellissime) adesso sorride e riconosce le mille imperfezioni,ma sbagliando si impara.

Adesso che i bambini sono grandicelli spera di avere più tempo da dedicare alla sua passione. E visto che se dobbiamo sognare è meglio farlo in grande ecco il negozio online che ha aperto e sta, piano piano, facendo crescere From me to you . Esiste anche una pagina Facebook dove poter vedere qualche lavoretto passato.

 

Pronti… partenza… via!

Finalmente ci siamo.
Ho impiegato un po’ di tempo per partire,ma dopo mesi sono riuscita nell’impresa 🙂

Io sono Sara ed il mio hobby è creare.
Il tempo a disposizione non è molto per questa mia passione,ma riesco a ritagliarmene un po’.

Carta,stoffa e fili non possono mai mancare a casa mia.
Solitamente mi dedico a piccoli lavori (punto croce, scrapbooking, biglietti d’auguri, inviti, creazioni con feltro…) ma in occasione del mio matrimonio ho fatto quasi tutto a mano dagli inviti (con tanto di mappe), alle bomboniere, alla gran parte delle decorazioni.

I complimenti ricevuti mi hanno fatto piacere e da lì è partita quest’avventura.

A presto!